COME CAPIRE SE SEI UNA DONNA CHE STA AMANDO TROPPO

Quando essere innamorate significa soffrire, stiamo amando troppo.  

Amando Troppo
Amando Troppo

Quando nella maggior parte delle nostre conversazioni con le amiche intime parliamo di lui, dei suoi problemi, di quello che pensa, dei suoi sentimenti, stiamo amando troppo.

Quando giustifichiamo i suoi malumori, il suo cattivo carattere, la sua indifferenza o li consideriamo conseguenze di una infanzia infelice e cerchiamo di diventare la sua terapista, stiamo amando troppo.

Quando leggiamo un saggio divulgativo di psicoanalisi e sottolineiamo tutti i passaggi che potrebbero aiutare lui, stiamo amando troppo.

Quando non ci piacciono il suo carattere, il suo modo di pensare e il suo comportamento, ma ci adattiamo pensando che se noi saremo abbastanza attraenti e affettuose lui vorrà cambiare per amor nostro, stiamo amando troppo.

Quando la relazione con lui mette a repentaglio il nostro benessere emotivo e forse anche la nostra salute e la nostra sicurezza,stiamo decisamente amando troppo.

Quasi tutte abbiamo amato troppo almeno una volta e per molte di noi questo è stato un tema ricorrente di tutta la vita.

Alcune si sono lasciate ossessionare tanto dal pensiero del loro partner e della loro relazione, da riuscire appena a sopravvivere.”

Non so se siete già familiari con il libro “Donne che amano troppo”, ma se non lo foste, vi consiglierei molto vivamente di leggerlo e anche rileggerlo ogni qualvolta ne sentiate il bisogno.

Le donne che amano troppo sono quelle che mettono il proprio uomo davanti a se stesse, e davanti a tutto e tutti. E in cambio non ricevono più amore, anzi, si ritrovano in situazioni senza uscita in cui corrono in tondo cercando di fare felice qualcuno che non le merita.

Chi di noi non è mai stata una donna che ha amato troppo?

Potrebbe essere successo anche solo in situazioni sporadiche o in particolari relazioni, ma ad ognuna di noi potrebbe essere capitato.

Continue e continue giustificazioni e circoli di pensieri in cui ci chiediamo dove stiamo sbagliando e come potremmo renderlo più felice.

Quando invece la domanda che ci dovremmo fare è “Come potrei essere davvero felice?”

A volte è dura uscire dal vortice, perché siamo così abituate a mettere noi stesse per ultime e sempre lui per primo… che ci sembra normale.

Dobbiamo essere FORTI. Cercare anche un aiuto psicologico se necessario e mettere di nuovo noi stesse come una priorità.

Basta essere calpestate o prevaricate o umilate. Basta pensare sempre prima a qualcun altro.

Fermatevi un attimo, fate un bel respiro e ripetete:

Io voglio il meglio per me stessa, io voglio essere FELICE.

 

Condividete l’articolo se conoscete qualcuno che sta amando troppo, e iscrivetevi alla newsletter per ricevere ogni settimana una pillola d’amore.

Un abbraccio,

M.

 

 

1 commento

lascia un commento

Lindirizzo email non verrà pubblicato.